Laura Bogliolo
DAILY WEB di
Laura Bogliolo

Scopa e ramazza dopo il rischio legionella

Sabato 21 Settembre 2019
Hanno arrestato un possibile focolaio di legionella a suon di denunce, richieste, appelli e con un esposto al comando dei Carabinieri per la Tutela Ambientale dove si parla di violazione di «norme igienico-sanitarie ed ambientali».  Il Campidoglio si è attivato solo dopo mesi e dopo un articolo sul Messaggero. Il Dipartimento dell'Ambiente e Ama hanno impiegato 4 giorni per bonificare l'area. Poi tutto si è di nuovo fermato nel Parco Loriedo, a Colli Aniene, nella periferia Est della Capitale. E domenica scorsa, in occasione del World Clean Up Day, sono scesi in strada per ripulire l'area. 

Storia dei piccoli grandi eroi di Roma, i cittadini e volontari organizzati nell'associazione "Colli Aniene Bene Comune" che su Facebook hanno lanciato un appello a tutti i romani.


«Degrado no!! diamoci tutti da fare sabato 21 settembre in occasione del WORLD CLEAN UP DAY, ognuno porti guanti bustoni rastrelli cesoie pale decespugliatori tagliaerbe per un Retake generale in questa piazza. Nel sopralluogo abbiamo trovato anche le sedie di plastica spaccate da ignoti!! Non possiamo rimanere inermi ed invitiamo tutti a scendere in piazza per pulirla, sistemare il verde incolto e spazzarla. Ognuno sotto la propria personale responsabilità! Insieme possiamo!! 🌿🌿 ».

«Per sabato pomeriggio sarebbe bello vedere partecipare presso Parco Loriedo un grande movimento civico di persone che sono sensibili alla cura del verde e decoro del nostro quartiere - scrive nell'appello il Comitato diretto da Gabriella Masella - Sono numerosi i condomini che da anni curano a proprie spese numerosi spazi verdi e anche il Comitato fin dalla sua costituzione ha sempre tentato, sopra le proprie energie, di divulgare e contagiare la cittadinanza con alcuni esempi, tanto che diversi sono i volontari che si stanno adoperando nel quartiere per ciò che possono. Sabato 21 alle ore 16 stiamo organizzando l'ento di pulizia nel nostro Parco Loriedo a cui auspichiamo ben presto il Comune e gli assessorati competenti dopo la nostra denuncia sul rischio legionella, provvedano sia alla messa a bando del punto ristoro che alla corretta manutenzione del verde, unitamente alla verifica e ripristino dell impianto idrico delle fontane».

Dopotutto, se non ci pensano i romani a pulire, chi dovrebbe farlo?
  Ultimo aggiornamento: 23-09-2019 15:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA