Taglia il braccialetto elettronico e scappa: ricercato per tentato omicidio

Taglia il braccialetto elettronico e scappa: ricercato per tentato omicidio
2 Minuti di Lettura

Era stato arrestato a febbraio dello scorso anno dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Teramo per alcuni reati tra i quali rissa e tentato omicidio e a ottobre era stato ammesso a beneficare del regime degli arresti domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico. L'uomo, 29enne albanese domiciliato a Tortoreto, in provincia di Teramo, nella giornata di ieri è risuscito a manomettere e tagliare il braccialetto elettronico facendo perdere le proprie tracce. Sul posto i militari della locale Stazione e del Nor di Alba Adriatica allertati su segnalazione della centrale operativa di Teramo che aveva ricevuto il segnale di allarme. Una volta all'interno dell'appartamento dell'uomo, i carabinieri hanno trovato solo il braccialetto elettronico tagliato sul comodino della camera da letto. Tuttora in fuga e ricercato sul territorio nazionale, il 29enne è stato denunciato alla procura per evasione. 

Mercoledì 10 Marzo 2021, 12:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA