Trova zampette di topo nel pacco di farina comprato al supermercato: stabilimento chiuso dai Nas

Venerdì 15 Marzo 2019
5
Trova zampette di topo nel pacco di farina comprato al supermercato: stabilimento chiuso dai Nas
Escrementi e zampette di topo in una confezione di farina ben sigillata e acquistata in un supermercato. A fare la macabra scoperta, è stato nei giorni scorsi un cittadino, il quale letteralmente senza parole, si è rivolto ai carabinieri del Nas di Pescara, che hanno fatto partire all'istante le indagini. E quello che è venuto fuori dagli accertamenti è anche peggio di ciò che si poteva immaginare. Nello stabilimento, da cui proveniva quella confezione, sono stati trovati ovunque e soprattutto negli ambienti in cui gli alimenti venivano lavorati escrementi e carcasse di topi. Una condizione igienica da terzo mondo, con rischi per la salute dei consumatori elevatissimi. Al termine di queste indagini, per il titolare dell'azienda, che si trova nel Pescarese, è scattata la denuncia all'autorità giudiziaria.

Chi mangia sushi sarà più propenso ad apprezzare gli insetti

I carabinieri del Nas, coordinati dal maggiore Domenico Candelli, in particolare hanno trovato all'interno dello stabilimento 110 tonnellate tra farina e grano in cattivo stato di conservazione: completamente insudiciate e purtroppo pronte per essere messe in commercio. Escrementi e topi morti erano soprattutto nel locale destinato al confezionamento dei pacchi da un chilo. Il legale responsabile dell'azienda, oltre ad essere denunciato per commercio di alimenti in cattivo stato di conservazione, è stato sanzionato amministrativamente per le numerose violazioni igieniche riscontrate. Il Dirigente del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell'Asl di Pescara intervenuto sul posto su segnalazione dei Nas, ha disposto la distruzione immediata degli alimenti sequestrati e la chiusura dell'intera attività, dal valore di tre milioni di euro. Provvedimenti sono stati subito presi anche per le confezioni di farina purtroppo già in commercio. Sono state già sottoposte a procedura di richiamo, saranno cioè tolte dal mercato. In passato tracce di escrementi di topi erano state trovate durante controlli nei furgoncini che vendono alimenti lungo le strade. Ultimo aggiornamento: 16:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chi tira tardi per spiare i cellulari

dei figli, con l’incognita password

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma