Ladri in fuga, inseguimento da film: i malviventi seminano Polizia e Carabinieri

Lunedì 11 Novembre 2019 di Tito di Persio
Inseguimento a tutta velocità nel traffico fra auto della polizia e carabinieri e alcuni malviventi, finito con la macchina abbandonata e fuga a dei ladri. È accaduto nella serata di sabato intorno alle 21 a Roseto. Al 113 era arrivata una chiamata, in cui si segnalava il furto di una Fiat 500 Abarth. È stato immediatamente allertato il commissariato di Atri, che aveva proprio in quel momento una pattuglia a Roseto che ha avvistato la vettura rubata sulla statale 16 che si dirigeva verso sud. Un inseguimento da film, con la pattuglia della polizia che incalzava i due ladri nell’auto rubata.

Nel frattempo, i carabinieri hanno istituito alcuni posti di blocco, per tagliare la strada ai malviventi. I due ladri, dalla Ss16 sono imboccati per alcune vie secondarie del centro cittadino sino ad arrivare lungo la Ss80, con sempre alle costole la volante. Poi hanno imboccato la provinciale 553 di Atri che si innesca sulla statale 150. Qui sono riusciti a far perdere le loro tracce. Immediato da parte delle forze dell’ordine i posti di blocco ai caselli autostradali, perché quella l'arteria porta proprio alla A14 Bologna-Taranto. Infatti la 500 è stata abbandonata e poi ritrovata dalla polizia verso le 23.30 nei pressi San Pietro a Morro d’Oro, a circa un chilometro dal casello autostradale. Forse ad attenderli un complice. Inoltre, i due fuggitivi sono stati riconosciuti dagli agenti come i responsabili del furto di una Land Rover venerdì a Mosciano e di alcuni furti in abitazione avvenuti nei giorni scorsi tra Pineo e Scerne. I loro volti erano già noti perché immortalati dalle videocamere di sorveglianza delle case saccheggiate. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma