Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Aquila, morto a 101 anni Alfredo Bonanotte: era il carabiniere più longevo d’Italia

Alfredo Bonanotte con il capitano Fabio Castagna
di Sonia Paglia
2 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Marzo 2021, 09:30 - Ultimo aggiornamento: 09:41

E’ deceduto all’età di 101 anni il carabiniere più longevo d’Italia. Stiamo parlando dell’appuntato in congedo, Alfredo Bonanotte, classe 1919, originario e residente ad Ateleta, in provincia dell'Aquila. Il suo sorriso si è spento ieri, in mattinata, circondato dagli affetti più cari. Bonanotte si era arruolato nell’Arma nel 1939, all’età di vent’anni. Partì nel 1940 per il fronte croato-dalmata, dove rimase per cinque anni. Terminata la guerra, venne destinato inizialmente a Napoli, poi in Marsica, e infine alla stazione di Villa Santa Maria, in provincia di Chieti, dove ha prestato servizio fino al suo congedo, avvenuto nel 1957. Il suo secolo di vita venne festeggiato nel Municipio di Ateleta, ricevendo gli auguri di tutta la famiglia della Benemerita, rappresenta dal comandante provinciale, Nazareno Santantonio, dal capitano Fabio Castagna, comandante della Compagnia di Castel di Sangro, insieme a una rappresentanza della locale Associazione nazionale carabinieri. Nel corso della cerimonia venne proiettata anche una raccolta di fotografie storiche che raccontavano la memoria della sua vita. E poi la lettura degli auguri da parte dell’ex generale Vittorio Tomasone, comandante interregionale carabinieri “Ogaden”. Tra i doni consegnati all’ex carabiniere centenario, un Crest con lo stemma araldico dell’Arma e il pensiero dell’ex comandante generale Giovanni Nistri. Così come un calendario dell’Arma 2020. Bonanotte, simbolo storico della divisa con le bande rosse, sarà tumulato nel cimitero di Ateleta.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA