Investita da un'auto, suor Cesarina muore dopo 21 giorni

Mercoledì 21 Agosto 2019
Dopo 21 giorni di agonia suor Cesarina non ce l’ha fatta per i gravi postumi dell’incidente stradale subito lo scorso 31 luglio in via Dalmazia, a Lanciano. La religiosa, al secolo Anna Colasante, 75 anni, originaria di Treviso, venne investita vicino alla sede della Sangritana mentre attraversava la strada, non distante dalle strisce pedonali. Ieri mattina alle 11.50 suor Cesarina è spirata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Pescara dove era stata ricoverata in stato di coma a causa del pesante politrauma subito, specie quello cranico. Il rito funebre sarà officiato oggi, alle 15.30, nella chiesa dei Sacri Cuori in via Santo Spirito, situato all’interno l’omonimo ordine monastico e scolastico a cui la suora apparteneva.

Enorme il dolore delle consorelle per la perdita di una amata compagna e di quanti la conoscevano. Suor Cesarina era molto apprezzata per le sue doti spirituali, umane e caritatevoli. La mattina dell’incidente è stata presa in pieno da una Range Rover Evoque condotta da Massimo V., 43 anni, di Lanciano, che nulla ha potuto per evitare il tremendo impatto trovandosi improvvisamente davanti la religiosa, abbagliato anche dal sole che a quell’ora, erano le 9, è in posizione frontale e dunque pericoloso per gli automobilisti che percorrono una strada ad alta intensità di traffico. L’indagine è condotta dalla Polizia Municipale che sequestrò l’auto che aveva appena superato il passaggio a livello della Sangritana, proveniente da via del Mancino, e fatta la svolta in curva si è trovato di colpo il pedone al centro della carreggiata. Sull’asfalto rimase il velo bianco della suora intriso di sangue. La procura dovrà ora aprire un conseguenziale fascicolo sul decesso. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma