CORONAVIRUS

Coronavirus, aquilano produce i componenti per ventilatori a basso costo

Venerdì 17 Aprile 2020 di Sabrina Giangrande
Coronavirus, aquilano produce i componenti per ventilatori a basso costo

E’ aquilano il fornitore dei componenti dei ventilatori a basso costo per l’emergenza coronavirus. E’ nata circa un mese fa, in una situazione di assoluta emergenza, questa importante iniziativa imprenditoriale intrapresa dalla società “Saturn Magnetic” (azienda con sede nella frazione di Calò, in Brianza, che come attività principale ha la costruzione di elettrovalvole), il cui amministratore unico è il giovane imprenditore Luca Samuele Capaldi, classe ‘81 nato a Monza ma di origini aquilane. E’ il figlio dell’aquilano Paolo e nipote di Dante Capaldi nome assai noto all’Aquila e in Abruzzo.

LEGGI ANCHE Artigiani chiusi per Covid: 2.500 domande di sostegno per non affondare. Chieti guida la classifica

«Stiamo operando con un bando della Regione Lombardia che verrà presentato oggi , venerdì 17 aprile, cui stanno partecipando diverse Università italiane tra le quali il Gssi». «Il professor Cristiano Galbiati è l’ideatore dell’Mvm nonché il coordinatore di tutte le attività e il referente ufficiale per tutte le decisioni».

LEGGI ANCHE Coronavirus, L'Aquila preme per la nuova centrale del 118: servono 5,4 milioni

«La situazione ad oggi- continua Capaldi - con le informazioni in mio possesso, è che la struttura dei componenti di tutto il respiratore sono stati tutti approvati dall’azienda committente del ventilatore ed a questo progetto hanno preso parte anche Università americane e canadesi, che hanno ricevuto a loro volta i primi prototipi di realizzazione; come Satur Magnetic partiremo nei prossimi giorni con una produzione dei primi mille pezzi che serviranno per questa produzione globale, le cui elettrovalvole utilizzate nel processo produttivo “open source”, con componenti di facile reperibilità».

LEGGI ANCHE L’Aquila, la famiglia Ranieri dona mascherine e visiere a Malattie Infettive

«Il mio contributo- conclude Capaldi- è dato dal fatto che sono arrivato come Saturn Magnetic, al punto finale di questo prodotto ma il mio scopo finale non è fare business, è una tecnologia “open source” dove chiunque può attingere dalle informazioni che ci sono e reperire materiale in maniera più veloce possibile quindi sul territorio nazionale».

Ultimo aggiornamento: 18 Aprile, 00:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA