L’Aquila, la famiglia Ranieri dona mascherine e visiere a Malattie Infettive

Giovedì 16 Aprile 2020 di Daniela Rosone
L’AQUILA - L’ospedale dell’Aquila continua ad essere oggetto di donazioni da parte di persone generose che mettono da parte l’individualità in questo momento così difficile per pensare alla collettività.

In particolare, il reparto di Malattie Infettive diretto dal primario Alessandro Grimaldi che in questo momento è sottoposto ad un lavoro extra ma importantissimo e prezioso a causa del coronavirus, è stato scelto dalla famiglia Ranieri, noti gioiellieri aquila, per una donazione utile e significativa.

Sono state portate in reparto come dono da Stefano, della nuova generazione dei Ranieri, mille mascherine chirurgiche per il personale medico e infermieristico e oltre 400 visiere per coprire il volto del personale a contatto con pazienti affetti da Covid 19.

Un gesto importante, la solidarietà del resto come si dice è pane prestato. Una donazione che è ancor più apprezzata se si cosidera che il commercio aquilano è in ginocchio come nel resto del paese e la famiglia Ranieri, come altri, ha le proprie attività ferme.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani