Alba Adriatica, carte false per far uscire l'amico dal carcere: denunciati entrambi

Sabato 24 Ottobre 2020 di Matteo Bianchini
Alba Adriatica, carte false per far uscire l'amico dal carcere: denunciati entrambi

Presenta falsa documentazione per far uscire dal carcere l'amico, ma il giochetto viene scoperto dai carabinieri ed entrambi vengono denunciati. A finire nei guai è un ex artigiano di 57 anni, P.D, di Alba Adriatica (Teramo), che tempo fa aveva presentato una richiesta in corte di Appello dichiarando di essere titolare di una ditta e chiedendo quindi gli arresti domiciliari per M.D.G, 50enne, detenuto a Castrogno, per permettergli di recarsi sul posto di lavoro.

Le indagini condotte dai carabinieri di Alba Adriatica, però, hanno permesso di smascherare il misfatto architettato dai due: i militari hanno scoperto che la ditta aveva cessato l'attività nel 2002 e che l'artigiano stava beneficiando addirittura anche del reddito di cittadinanza. Gli accertamenti successivi, in collaborazione con i carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro, hanno permesso anche di certificare la falsità della documentazione presentata dal 57enne. A questo punto i militari hanno inviato una dettagliata informativa in procura e sono scattate subito le denunce: l’ex artigiano dovrà ora rispondere di false dichiarazioni in atti destinati all’autorità giudiziaria, mentre M.D.G è stato denunciato per evasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA