Trasversale, c'è la luce in fondo al tunnel: in arrivo il commissario

Giovedì 14 Gennaio 2021 di Luca Telli

Orte – Civitavecchia, domani il nome del commissario. L’annuncio nel pomeriggio di ieri del viceministro ai trasporti Cancelleri nel corso di una riunione congiunta tra le commissioni ambiente e trasporti. In tutto 50 le opere in elenco, di cui 18 stradali.

«Aspettiamo di vedere prima di cantare vittoria – spiega Mauro Rotelli di Fratelli d’Italia –. Questi mesi ci hanno insegnato che degli annunci non c’è da fidarsi troppo e che, spesso, la strada è più tortuosa di quanto viene raccontata».

La nomina dei commissari per le opere del Lazio era stato infatti data per imminente dal presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti lo scorso mese di luglio, durante una conferenza stampa con la ministra Paola De Micheli.

«La verità è che c’era bagarre sull’identità dei commissari – continua Rotelli  -. Contrariamente a quanto proponeva una delle due anime del governo, e anche su sollecitazione del nostro gruppo, saranno esclusivamente tecnici presi dalle strutture appaltanti».

L’iter per il via ai lavori non agevole come si potrebbe pensare. «Una volta ufficializzati, l’elenco delle opere e dei commissari passeranno ai presidenti delle singole regioni per poi tornare in commissione»., aggiunge Rotelli che riporta un piccolo giallo: «Dall’elenco era sparita l’autostrada tirrenica (il tratto tra Tarquinia e San Pietro in Palazzi ndr). C’è stato detto che sarà reintrodotta non appena si sbloccheranno alcuni passaggi di competenza tra Autostrada e Anas ma vigileremo». A stretto giro, intanto, è attesa la decisione del TAR sul tracciato verde tra Monte Romano e Tarquinia, bocciato in estate dalla Corte di giustizia europea e rispedito sulla scrivania del tribunale amministrativo.

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA