Estate incivile, allarme Cassia Bis
"La strada è una discarica"

Giovedì 8 Agosto 2013
VITERBO - «Dobbiamo denunciare come in questi primi giorni di agosto la strada

Cassia Bis sia diventata un luogo dove andare a gettare rifiuti; in particolare in corrispondenza delle piazzole dove

avvengono le soste di emergenza inizia a moltiplicarsi la presenza di immondizia di ogni genere. Uno spettacolo

indecoroso quello a cui stiamo assistendo su una strada che vede ogni giorno sul proprio asfalto migliaia di automobilisti,

un'importantissima arteria che collega la provincia di Viterbo al Grande Raccordo Anulare di Roma, percorsa

quotidianamente da tantissimi pendolari che si recano sul proprio luogo di lavoro».. Così in una nota Daniele Torquati, Presidente Municipio XV, e Sergio Celestino, Sindaco di Formello, che proseguono: «A differenza di quanto avveniva in passato abbiamo deciso di unire le forze e di coinvolgere le istituzioni territoriali che insistono sul tratto di strada protagonista di questa inspiegabile presenza di rifiuti: Municipio Roma XV e Comune di Formello. Domani 9 agosto saremo presenti, ognuno nelle piazzole di propria competenza e cioè vicine al proprio territorio, per una pulizia straordinaria di quella strada che tutti i giorni percorriamo. SarĂ  un'iniziativa per rimuovere l'immondizia dalla Cassia Bis, ma vogliamo inoltre mandare un segnale a chi, con un comportamento assolutamente incivile, sceglie deliberatamente di scaricare spazzatura per strada. Chiediamo inoltre alla Polizia Provinciale di rafforzare la vigilanza affinchè non si ripetano episodi di cittadini che decidono di utilizzare il manto stradale come fosse una discarica. Sarebbe infine auspicabile una seria rivisitazione delle competenze della Cassia Bis per ottimizzare e rendere piĂą agevole la capacitĂ  di

intervento delle Amministrazioni Pubbliche» Ultimo aggiornamento: 16:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma