Il Monterosi torna in campo e trova il Potenza. Menichini: «Partita difficile, ma da vincere»

Il Monterosi torna in campo e trova il Potenza. Menichini. «Partita difficile, ma da vincere»
di Marco Gobattoni
3 Minuti di Lettura
Domenica 23 Gennaio 2022, 06:10

Dopo un mese di sosta, per lo più forzata causa Covid, torna il campionato di serie C e per il Monterosi è subito scontro diretto. Ore 17,30, stadio Enrico Rocchi, oggi è in programma Monterosi-Potenza, gara valida per la quarta di ritorno del girone C. Classifica alla mano, un vero e proprio snodo cruciale per evitare i playout: i viterbesi viaggiano a quota 21 punti; sei in più dei lucani che cercano il successo per riagganciarsi alla zona salvezza.


L’incognita della sosta (Monterosi e Potenza non sono state colpite dal Covid) sarà un enigma per tutti. Allenamenti, mercato e lavoro psicologico: con la controprova che si avrà soltanto oggi sul campo. «Finalmente si torna in campo – dice alla vigilia il tecnico del Monterosi, Leonardo Menichini – con tutti i contagi che ci sono stati, fermarsi è stata la scelta giusta ma ora bisogna tornare a pensare al campo. Abbiamo lavorato bene, ma un mese di stop è lungo, quindi le risposte che cerchiamo le avremo soltanto dal campo».

Quello che si vedrà contro il Potenza di Bruno Trocini, sarà un Monterosi con diversi volti nuovi, ma anche in emergenza. Mancheranno infatti Costantino, Polidori, Franchini, Polito, Buono, Di Paolantonio, Errico, Milani, Verde, Piroli. Dieci assenti in tutto: secondo la società si tratterebbe però di «acciacchi e alcune scelte tecniche».
Gli ultimi arrivati sono Joseph Ekuban, attaccante classe 2000 in prestito dalla Virtus Francavilla e il centrocampista Abdallah Basit mediano di grande prospettiva che arriva dal Benevento. In più si allenano in biancorosso da diversi giorni i tre elementi presi ad inizio gennaio, ovvero Artistico, Milani e Errico. «La società ha fatto un bel lavoro – è soddisfatto Menichini – abbiamo preso tutti calciatori funzionali al nostro progetto: giovani ma già forti ed esperti. Altri movimenti? Dovremo capire chi uscirà: il mercato chiude il 31 ma a questo pensa la società».

Menichini è concentrato esclusivamente sul campo: il Potenza è un avversario minaccioso con il presidente dei potentini Salvatore Caiata che vuole a tutti i costi la salvezza. «Come rosa e come blasone non meritano di stare in quella posizione di classifica. Hanno un allenatore e un parco giocatori di spessore. Oggi dovremo essere bravi ad interpretare subito bene il match. Chi dei nuovi in campo? Questo lo scoprirete domenica. Ci aspetteranno nove partite in quaranta giorni: avremo bisogno di tutti ma intanto pensiamo a battere il Potenza».

COSÌ IN CAMPO
Monterosi (3-5-2): Alia; Mbende, Borri, Rocchi; Cancellieri, Buglio, Parlati, Adamo, Tonetto; Ekuban, Caon. All. Menichini.
Potenza (3-5-2): Greco; Gigli, Piana, Matino; Coccia, Maestrelli, Bucolo, Zenuni, Zagaria; Romero, Salvemini. All. Trocini.
Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA