Imbarcazione alla deriva, due adulti e una bimba salvati dai carabinieri

Lunedì 7 Settembre 2020
La motovedetta dei carabinieri

Imbarcazione alla deriva, due adulti e una bimba salvati dai carabinieri. Ieri sera i carabinieri della motovedetta e della stazione di Bolsena, hanno portato a termine il salvataggio di un natante che aveva fatto perdere le tracce già dal pomeriggio.

Il natante, un'imbarcazione aperta, aveva preso il largo da un campeggio di Bolsena in direzione isola Bisentina nel primo pomeriggio, con a bordo tre adulti ed una bambina di 4 anni, e nessuno aveva il telefonino o altri mezzi di comunicazione.

Probabilmente la mancanza di benzina, il motore non ha più  funzionato già in serata in fase di rientro ed a ridosso dell’ isola, e nessuno a bordo è stato in grado di chiedere aiuto perché privi di sistemi di comunicazione; degli amici che attendevano al campeggio con l’arrivo del buio hanno cominciato a preoccuparsi ed hanno chiamato i carabinieri, che immediatamente hanno organizzato un equipaggio ed hanno fatto uscire la motovedetta, che ha iniziato le ricerche.

Una volta al largo la motovedetta ha avuto indicazioni da una imbarcazione incrociata, di avere visto in acque aperte vicino all’ isola un natante al buio e fermo, quindi subito è stata ristretta in quello specchio di acqua la ricerca e verso le nove di sera è stata individuata e portata in salvo l'imbarcazione con l’ equipaggio in buona salute.

Se l'individuazione non fosse stata immediata essendo  ormai in piena notte e senza possibilità di comunicazione, avrebbe visto gli occupanti andare incontro ad una notte alla deriva nel lago senza adeguate protezioni per il freddo essendo un imbarcazione a aperta e senza possibilità di comunicare avendo per altro una bambina di 4 anni a bordo.

Ultimo aggiornamento: 20:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA