Coronavirus, da Brignone a Zaytsev, il “grazie” degli assi azzurri: «Oggi gli eroi sono i camici bianchi»

EMBED
Nel giorno in cui tocca quota 73 il terribile elenco dei medici morti per gli effetti del coronavirus, scendono in campo gli assi dello sport azzurro. Un "grazie" a tutto il personale medico e paramedico in prima linea nella lotta alla pandemia. Da Federica Brignone a Frank Chamizo, Elisa Di Francisca, Paola Egonu, Michela Moioli, Gregorio Paltrinieri, Federica Pellegrini, Simona Quadarella, Dorothea Wierer, Ivan Zaytsev: tutti in un video al tempo del coronavirus per dire a tutti gli impegnati nella sanità pubblica che «oggi i campioni siete voi».

Coronavirus, Spadafora incontra le federazioni, iniziano calcio e pallavolo
Coronavirus, Spadafora: «Il calcio non è solo la Serie A. Irrealistico ricominciare il 3 maggio»

L'iniziativa è del Coni, che ha raccolto i messaggi dei grandissimi dello sport italiano, ognuno con una frase per dire grazie a chi si sta impegnando negli ospedali, nelle ambulanze, degli ambulatori di base. Il video è scaricabile dal sito del Coni. Di seguito i testi.

Coronavirus, sale a 73 il numero dei medici morti

«Oggi non siamo noi i tenaci, non siamo noi quelli che sconfiggono la paura, non siamo noi gli instancabili, non siamo noi ad andare oltre il limite. Non siamo noi quelli che lottano, non siamo noi a regalare speranza, non siamo noi gli eroi. Oggi gli eroi siete voi, voi in rianimazione, voi in laboratorio, voi dentro le ambulanze, voi che combattete in prima linea, voi che dispensate cure e sorrisi, voi che siete la nostra speranza. Con tutto il cuore noi dell'Italia Team vi diciamo, grazie».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani