Jonathan Cilia Faro pubblica «Grown Up Christmas List», inedita versione del successo di David Foster

EMBED
Cosa accomuna l’amicizia tra tre grandi nomi della scena musicale e la magia del Natale? “Grown Up Christmas List” (BFD/SONY/THEORCHARD), il successo di David Foster (compositore e produttore tra i più apprezzati al mondo, vincitori di vari Grammy Awards in carriera) che venerdì 8 novembre esce in una versione inedita, interpretato dalla calda voce dell’italoamericano JONATHAN CILIA FARO, prodotto da due “colossi” della musica internazionale, ALAN PARSONS e il pluripremiato producer TOM BROOKS.
 
Il singolo, in rotazione radiofonica, è ora anche un videoclip. Jonathan ha lavorato alla traduzione italiana del testo con il paroliere e pittore CHEOPE MOGOL, firma tra le più importanti della nostra canzone.
 
La colonna sonora delle festività natalizie sarà disponibile in tutti i digital store e anticipa la pubblicazione del progetto che vede coinvolti i tre artisti: un documentario prodotto per la PBS, in cui Alan Parsons ripercorre la sua irripetibile carriera (dai Beatles ai Pink Floyd, passando per gli Alan Parsons Project) raccontando anche l’amicizia che lo lega a Jonathan e a Tom.
 
Proprio in questi giorni Alan Parsons ha rilasciato una dichiarazione sul profondo legame di stima, artistica e personale, che lo lega a JCF: “Ci siamo conosciuti grazie a Tom Brooks, mentre eravamo in tour in Germania. Mi ha incuriosito sin da subito la proposta di Tom di lavorare al brano di Natale assieme a Jonathan, scelto proprio per la sua voce, unica e potente, ideale per “Grown Up Christmas List”, scritto dal mio caro amico David Foster. È tra le mie canzoni preferite!”.
E sul sodalizio artistico: “Sono particolarmente entusiasta della nostra versione del brano, cantato da Jonathan in italiano e in inglese, con passione e con il cuore. Ha insito un chiaro e forte messaggio di verità che tutto il mondo deve ascoltare”.
 
Anche Tom Brooks, produttore di fama internazionale (tra le innumerevoli soddisfazioni professionali, anche il riconoscimento Grammy nel 2016), racconta il suo incontro con il cantante italoamericano: «Ho conosciuto Jonathan anni fa a Roma, in studio di registrazione. Sono rimasto affascinato e stupito dalla sua voce operistica, un qualcosa di molto speciale. Da quel momento in poi non abbiamo mai smesso di perderci di vista».
Poi, sulla scelta di produrre il brano di Natale, dice: «Abbiamo avuto questa grande opportunità di registrare insieme la mia canzone di Natale preferita, un vero classico! Sapevo che l’impronta vocale di Jonathan sarebbe stata perfetta per questo pezzo, reso magico anche grazie ad Alan Parsons, che ha fatto un lavoro fenomenale, unendo il potere del pop alla bellezza della musica orchestrale. Questa versione è assolutamente unica, grazie alla voce di Jonathan».
 
La perfetta sintonia e la sinergia tra i due grandi artisti e l’astro emergente Cilia Faro nella realizzazione di un progetto così ambizioso sono la testimonianza preziosa del potere che ha la musica, dell’arte come condivisione non solo di idee ma anche di sensazioni, voglia di sperimentare per creare un qualcosa di unico. Questo Natale suona “Grown Up Christmas List”.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani