Elio Germano torna al cinema con Ligabue: la sua Roma e i quadri esposti di notte su ponte Sant’Angelo

Video
EMBED
Ritorna al cinema in sala dal 19 agosto (e nelle arene da Ferragosto) “Volevo Nascondermi”, vincitore del Nastro d’argento come film dell’anno per cui Elio Germano ha vinto il premio come miglior attore al festival di Berlino. Diretto da Giorgio Diritti il film tornerà in sala dopo il blocco della programmazione a causa del lockdown. Prodotto da Palomar con Rai Cinema, per rilanciare il ritorno in sala da mercoledì 19 agosto (e il ritorno nelle arene estive dal 15 agosto con 01 Distribution) nelle scorse notti sono apparsi sul ponte Sant’Angelo a Roma le repliche dei quadri di Antonio Ligabue, che hanno suscitato l’interesse di turisti e romani. Sul ponte si svolge infatti una delle scene chiave del film, quando il pittore scopre con meraviglia Roma di notte, e per questo motivo è stato scelto come luogo di questo lancio inusuale. Come mostra il video, tra turisti italiani e stranieri, intenti a fotografare le opere, anche un prete si avvicina incuriosito ai quadri poggiati sul marciapiede, mentre sullo sfondo domina Castel Sant’Angelo. Un’iniziativa interessante che ha avvicinato i curiosi verso le opere di un’artista prolifico, ma per molti sconosciuto. (di Eva Carducci)