Covid, Renato Zero: «Governo garantisca diritto a spazi per lavoratori dello spettacolo»

EMBED

«Io sono in prima linea sempre, non manco mai di essere presente in tutte le necessità e i bisogni del nostro ambiente, della nostra famiglia». Lo dice Renato Zero, intercettato dai giornalisti videomaker all'esterno dell'Auditorium Parco della musica di Roma, dove quest'anno si svolge il concertone del 1 maggio, rispondendo alla domanda se questa sia la festa dei lavoratori dello spettacolo. «Mi auguro che, compatibilmente con la questione Covid, si possa fare molto ragionevolmente appoggio sulle forze del governo, che ci garantiscano un esercizio di protezione e di tutela degli spazi dove andremo a esercitare i nostri diritti», aggiunge. «Ci vuole maggiore consapevolezza dell'autorità competente di fornirci quella protezione e quella tutela che ci consenta di poterci esibire e regalare al pubblico dei momenti di distensione, visto che stare a casa tutti questi mesi comporta un sacrificio enorme, soprattutto per i giovani», conclude.

AstraZeneca, Speranza: «Stop vaccino per gli under 60»