In fuga a Santo Domingo, scovati ed estradati 8 latitanti italiani

EMBED
(LaPresse) Si erano rifugiati a Santo Domingo per sfuggire alla giustizia. Dopo mesi di indagini e attività congiunta di Interpol Italia e Interpol Santo Domingo sono stati scovati sull'Isola caraibica 8 latitanti italiani, sette uomini e una donna, con alle spalle diverse storie criminali. L’operazione Open World, che doveva concludersi già a marzo e congelata per lo scoppio della pandemia, si è chiusa mercoledì con il rientro degli 8 latitanti. Le imputazioni vanno dall’associazione a delinquere di stampo mafioso, alle truffe agli anziani, al traffico internazionale di droga, alla bancarotta fraudolenta, con pene che oscillano dai circa 4 agli oltre 13 anni di reclusione.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani