New York, attacco antisemita a casa di un rabbino: 5 feriti

EMBED
Attacco antisemita a colpi di machete nella casa del rabbino di Monsey, vicino a New York, durante le celebrazioni di Chanukkah, una delle più importanti festività ebraiche. Cinque i feriti, due dei quali in gravi condizioni. Il presunto assalitore è stato arrestato dopo una breve fuga: si tratta di un afroamericano rintracciato dalla polizia ad Harlem. «Scioccato e indignato» il presidente di Israele Rivlin che avverte: «L'ascesa dell'antisemitismo non è solo un problema ebraico». Per il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, si tratta di un «gesto spregevole e codardo» nonché di «un atto di terrorismo interno».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi