Maturità, test invalsi non più vincolanti

Novità nel mondo della scuola: la maggioranza ha raggiunto un accordo sui test Invalsi. Un emendamento al decreto Milleproroghe stabilisce che le prove previste per l'ultimo anno delle scuole superiori si faranno ma non saranno vincolanti per l'accesso alla maturità fino all'anno scolastico 2019-2020. L'obbligatorietà, prevista dalla Buona scuola bis del governo Renzi, slitta così di due anni. Stessa sorte per l'alternanza scuola-lavoro che non sarà più requisito per l'accesso all'esame di Stato. Salta anche l'emendamento che consentiva a tutti i docenti precari abilitati di accedere alle graduatorie a esaurimento