Terrorismo, Savona: l'arrestato incitava alla violenza sulle donne

EMBED

Oltre agli ebrei, il giovane savonese arrestato dalla Digos aveva preso di mira anche le donne. Nelle varie chat monitorate dagli investigatori, coordinati dal sostituto procuratore Chiara Paolucci, il ragazzo diceva di appartenere alla corrente Incel, ovvero gli «involontariamente celibi». Il gruppo prende di mira le donne. Secondo quanto emerso gli Incel addebitano a presunti comportamenti delle donne i loro fallimenti nelle relazioni sentimentali. Sui siti gli Incel istigano all'odio contro il sesso femminile.