Terni si mobilita per dare
la cittadinanza onoraria a Liliana Segre:
l'adesione è trasversale

Lunedì 11 Novembre 2019
Liliana Segre con la scorta
Terni si mobilita anche a livello istituzionale per dare la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, dopo le minacce subite: il primo passo è stato fatto. In Consiglio comunale è stata depositata la richiesta di avvio della procedura. Secondo il regolamento servono un quinto dei consiglieri per avviare l’iter. Ieri hanno firmato in sette la richiesta protocollata dal consigliere comunale di Senso Civico, Alessandro Gentiletti. Gli altri firmatari sono: Paolo Angeletti (Terni Immagina), Francesco Filipponi (PD), Valdimiro Orsini (Uniti per Terni), Luca Simonetti (M5S), Valentina Pococacio (M5S) e Paolo Cicchini (Lega). «L’iter - spiega il consigliere Gentiletti - prevede che ora la conferenza dei capigruppo sia convocata per esprimere un parere e poi si discuta e voti la proposta in Consiglio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani