A Perugia 87 milioni del Pnrr per il Bus Rapid Transit

Il sindaco di Perugia Andrea Romizi
1 Minuto di Lettura
Giovedì 28 Ottobre 2021, 21:44 - Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre, 08:37

PERUGIA - Ottantasette milioni di euro. Questa è la cifra che il Comune di Perugia ha ottenuto tramite i
finanziamenti del Pnrr (Piano nazione di ripresa e resilienza) per la realizzazione del Brt, Bus Rapid Transit, a cui si aggiungeranno 5 milioni di euro cofinanziati tra Comune e Regione, per un'opera dal costo complessivo di 92 milioni di euro. Quella di Perugia è stata ritenuta una delle proposte più rilevanti e prioritarie fra quelle presentate, e quindi meritevole di questa dotazione straordinaria.
Il progetto - spiega una nota del Comune - è partito da lontano: infatti, già nel Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile), approvato nella scorsa consiliatura, si è previsto il rafforzamento della rete delle rapporti pubblico anche mediante la realizzazione di un nuovo Sistema rapido di massa di tipo Brt.
La tecnologia Brt, molto diffusa in tante città europee, si basa su un concetto avanzato di trasporto su gomma con standard di particolare qualità, caratterizzato da un basso livello di emissione ed elevata capacità di trasporto. La linea che verrà realizzata servirà uno dei principali corridoi di mobilità urbana e suburbana, la Pievaiola - Settevalli (linea Castel del Piano - Fontivegge), attraversando i quartieri di Strozzacapponi, Sant'Andrea delle Fratte, San Sisto, Case Nuove di Ponte della Pietra. La lunghezza è di 12,5 chilometri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA