Il Telamone è tornato a Terni: il convegno in Bct per parlare di storia e dei beni archeologici della città

Sabato 18 Gennaio 2020 di Beatrice Martelli
TERNI    A cura dell’associazione Terni Città Futura , in collaborazione con la Bct, sabato 25 gennaio 2020 alle ore 17 presso i locali del caffè letterario della stessa biblioteca si terrà il convegno sul Telamone di Terni, la scultura che da poco è tornata ad essere esposta nelle sale del Museo Archeologico del Caos. «Il ritorno del Telamone è una grande vittoria di tutti i ternani che ritengono che le opere d’arte e i reperti archeologici Terni debbano essere esposti nella nostra città per potenziarne l’attrattività e per valorizzarne l’identità» afferma l’associazione. Nei vari interventi che compongono il convegno non si parlerà solo della scultura, ma anche della sua relazione con l’architettura, del ponte romano, che era uno degli ingressi della città antica, e sarà fatta una panoramica generale su  Interamna Nahars e il suo assetto in epoca romana. In apertura, avrà spazio anche il tema sempreverde dell’impegno amministrativo per il ritorno dei beni archeologici. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani