Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il sindaco Zuccarini: «Il Foligno si iscriverà al campionato»

Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini
di Giordano Granelli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 09:04 - Ultimo aggiornamento: 14:50

 Sono giorni cruciali per il Foligno Calcio, perché da qui alla metà del mese di luglio, termine ultimo per le iscrizioni, la società del presidente Colavita dovrà sistemare alcuni tasselli sul fronte economico per poter completare la richiesta di ammissione al prossimo campionato.
La questione del pagamento degli emolumenti relativi alla scorsa stagione tiene in ansia il popolo biancazzurro, che sta alla finestra in attesa di avere le prime certezze. Certezze che la tifoseria chiede, in qualità di garante, anche al sindaco Stefano Zuccarini che insieme all’assessore allo Sport Decio Barili, mercoledì ha incontrato il presidente Renato Colavita.
«Quello che mi preme dire – spiega il sindaco Zuccarini - è che il Comune è il primo tifoso del Foligno e riteniamo che nonostante l’epilogo della passata stagione culminato con l’amara retrocessione in Eccellenza, la situazione attuale possa comunque rappresentare un elemento positivo, nel senso di una ripartenza dopo anni di problemi che la squadra della città ha attraversato».
Dalle stanze della società di via Monte Prefoglio nulla trapela e anche per questo motivo le perplessità della tifoseria aumentano. «Speriamo che ci siano le condizioni per ripartire – prosegue il sindaco Zuccarini – e che il Foligno abbia la possibilità di disputare un campionato di Eccellenza degno di questo nome. Per quanto ci riguarda, come amministrazione comunale, stiamo facendo il massimo per il risanamento dello stadio Blasone, come dimostra anche l’inizio dei lavori per il completamento della ristrutturazione della gradinata (che prevede tra l’altro l’impermeabilizzazione degli spalti e la sostituzione dei rubinetti delle docce degli spogliatoi ospiti con rubinetti temporizzati per evitare sprechi di acqua potabile, ndr) per un investimento complessivo di 99mila euro».
Venendo al tema all’ordine del giorno e che continua a tenere banco tra i tifosi biancazzurri, l’amministrazione comunale appare ottimista anche sul nodo iscrizione, primo passo per una società che ha voglia di voltare pagina e iniziare a programmare la nuova stagione. «Da quello che so – continua Zuccarini - l’iscrizione al prossimo campionato non è assolutamente in bilico, e siamo fiduciosi che a breve possa essere formalizzata. Tengo anche a precisare che non corrispondono a realtà le varie voci che sono circolate nei giorni scorsi circa il terreno di gioco dello stadio Enzo Blasone che verserebbe in condizioni di abbandono. C’è stato solo un disguido nelle utenze che ha provocato qualche problema, ma da quello che so ora è tutto risolto. In linea generale ciò che auspico è che successivamente all’iscrizione del campionato la società possa ripartire con serenità grazie anche a un ricompattamento della tifoseria biancazzurra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA