Ast, rivoluzione ai vertici: l'ad Lucia Morselli lascia dopo appena un paio di mesi per i vertici di Trenord

Lucia Morselli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Settembre 2014, 19:44 - Ultimo aggiornamento: 23:51

TERNI Lucia Morselli è il nuovo amministratore delegato di Trenord, la joint-venture tra Ferrovie Nord e Trenitalia per il trasporto regionale in Lombardia. Lascia quindi i vertici di Ast dopo appena un mese un mezzo (più le ferie) e dopo aver firmato un accordo con il governo, che prevede il ritiro delle 550 procedure di mobilità.

La nomina della manager è stata deliberata oggi all'unanimità - informa l'azienda in una nota - e, secondo il presidente del gruppo Ferrovie Nord Norberto Achille rappresenta «una scelta di altissimo profilo» ed una «notizia positiva che risponde alle esigenze di crescita e miglioramento di Trenord». Nei prossimi giorni il nuovo a.d si insedierà al posto di Luigi Legnani.

Non è facile interpretare il segnale di questa promozione per Ast. Certo è che ieri il governo italiano ha sostanzialmente bocciato il piano che era stato firmato dalla Morselli.

I complimenti del presidente Maroni. «Sono soddisfatto per la nomina da parte del cda di Fnm spa di Lucia Morselli a nuovo amministratore delegato di Trenord e le formulo gli auguri di buon lavoro per il compito che le è stato affidato. Sono certo che saprà affrontare l'impegnativo compito di rendere più efficiente il trasporto pubblico su ferro in Regione Lombardia anche in vista dell'importante appuntamento di Expo 2015».Lo dichiara oggi Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia, commentando la nomina di Lucia Morselli ad amministratore delegato di Trenord.

© RIPRODUZIONE RISERVATA