Ast in vendita, la sottosegretaria Morani a Terni: «Presto incontro al Mise sulle acciaierie»

Lunedì 5 Ottobre 2020

TERNI Sarà convocato dal ministero dello Sviluppo economico «nelle prossime due-tre settimane» il tavolo relativo ad Ast, richiesto nei giorni scorsi dalla Regione: lo ha detto la sottosegretarioa al Mise Alessia Morani, al termine di una visita programmata svolta oggi allo stabilimento di Terni.

Ad accoglierla il management dell'azienda, tra cui l'amministratore delegato Massimiliano Burelli, che l'ha accompagnata in un tour del sito produttivo. «È stata una giornata informativa piuttosto utile - ha detto Morani -, l'occasione per fare alcune riflessioni con l'ad Burelli, con cui abbiamo parlato del futuro dell'acciaieria». In merito alla procedura di vendita di Ast annunciata da ThyssenKrupp, questa «ha dei passaggi obbligati piuttosto delicati - ha affermato Morani - noi seguiremo comunque da vicino tutto quello che succederà con l'obiettivo di mantenere la completa occupazione e il livello dell'acciaieria, che ha produzioni di altissima qualità che l'hanno resa una forza per il sistema Italia». A breve anche la sottosegretaria al Mise Alessandra Todde dovrebbe incontrare l'ad Burelli per poi procedere alla convocazione del tavolo. «Oggi Ast non è un'azienda in crisi, sarà certamente attenzionata dai grandi player internazionali» ha continuato Morani
Quanto all'interlocuzione con ThyssenKrupp «si aprirà - ha aggiunto - nel momento in cui sulla procedura avremo degli step più avanzati rispetto ad oggi». «Terni - ha concluso la sottosegretaria - ha una dimensione diversa rispetto ad acciaierie di cui parliamo quotidianamente, è una realtà di eccellenza, lo testimoniano gli impianti moderni, su cui ci sono stati tanti investimenti sia sul lato tecnologico che della sicurezza. È una cosa piuttosto importante».

Ultimo aggiornamento: 22:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA