Ameria Festival, sul palco del Teatro Sociale vanno in scena "La gazza ladra" e Pippo Franco.

Mercoledì 14 Ottobre 2020 di Francesca Tomassini

AMELIA - Gioachino Rossini sbarca al Teatro Sociale. Il 16 ottobre andrà in scena “La Gazza Ladra”, una delle sue opere più complesse, in una versione rivisitata in chiave danzante e attualizzata attraverso un susseguirsi di videografie. A mettere in scena la celebre opera del grande maestro pesarese, sarà la storica compagnia romana “Astra Ballet” che proprio sulle tavole della “piccola Fenice” di Amelia, celebrerà il 35esimo anno di attività. A guidare le danze sarà Diana Ferrara, fondatrice della compagnia e celebre prima ballerina étoile del Teatro dell’Opera di Roma. Una carriera costellata da successi internazionali che l'ha vista protagonista di grandi produzioni al fianco dei più grandi ballerini come Nureyev, Vassiliev, Schauffus, Liska, Bortoluzzi, Ganio. Mentre la coreografia è affidata a Paolo Arcangeli, e la realizzazione delle videografie a Marco Schiavoni.

Il week end dell'Ameria Festival prosegue sabato 17 ottobre con Pippo Franco che porterà in scena "Non ci resta che ridere", spettacolo pirandelliano sul profondo bisogno di ricollegarsi alla felicità che è connaturata all'esere umano. Attore, cantante, autore, cabarettista, musicista e tanto altro ancora è Pippo Franco, uno dei volti più noti dello spettacolo italiano. Protagonista della stagione d’oro del “Bagaglino” diretto da Pier Francesco Pingitore, ha raccontato, con la sua inesauribile ironia, le vicende del belpaese, sempre in bilico fra il paradiso e l’inferno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA