Azzolina, post sessista
arrivano le scuse del consigliere

Mercoledì 21 Ottobre 2020 di Francesca Tomassini
La ministra Azzolina

Il consigliere Pimpinelli si scusa. Dopo il post pubblicato ieri sera sulla sua bacheca, in cui il presidente del consiglio comunale amerino si era rivolto alla ministra della pubblica istruzione Lucia Azzolina con una battuta pesante e sessista, "Ora ho appreso dalla Azzolina -ha scritto- che il Comitato Tecnico Scientifico è un "organo rigido"... parlerà per esperienza" questa mattina, sempre attraverso la sua pagine social sono arrivate le pubbliche scuse.

"In riferimento ad un mio post che ha creato grande indignazione - ha scritto Pimpinelli - chiedo pubblicamente scusa, non avevo nessuna intenzione di fare offese sessiste ma ho ripreso fedelmente una dichiarazione della Ministra detta alla Gruber ieri sera ironizzandoci sopra. Sicuramente è stata una battuta greve e fuori luogo di cui mi pento. Sono pronto ad assumermi le mie responsabilità in sede politica di una battuta fuori luogo sia per il mio ruolo sia per come è stata posta". Nel frattempo il post incriminato, che ha scatenato feroci polemiche e la reazione immediata di tanti cittadini e diverse associazioni che hanno segnalato la cosa a odiareticosta.it un'iniziativa di supporto e aiuto alle vittime di odio sul web, è stato cancellato. 

 

Ultimo aggiornamento: 20:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA