Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Orietta Berti, la dichiarazione clamorosa a Ti Sento: «Sono stata trattata come un oggetto, così mi sono ribellata»

Si è tolta qualche sassolino dalla scarpa per festeggiare i suoi 79 anni Orietta Berti

Orietta Berti, la dichiarazione clamorosa a Ti Sento: «Sono stata trattata come un oggetto, così mi sono ribellata»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 1 Giugno 2022, 10:42

Orietta Berti, che oggi compie 79 anni, è stata ospite di Pierluigi Diaco a "Ti sento". Una chiusura con il botto viste le dichiarazioni della cantante quella del programma di Rai2. Duro e diretto lo sfogo di Orietta che si è tolta qualche sassolino dalle scarpe ieri facendo una dichiarazione clamorosa sul suo percorso professionale.  «Mi hanno trattata come un oggetto, nel 1980 mi sono ribellata». Una rivelazione che ha attirato l'attenzione del conduttore che ne ha voluto sapere di piu'. «Sì, una volta… più di una volta mi son sentita un oggetto. Perché tu esprimi la tua voglia di fare una cosa e dall’altra parte ti dicono ‘no, se facciamo così non c’è abbastanza guadagno’ . Tu mi vuoi togliere un’orchestrazione, un maestro bravo per fare un arrangiamento perché dici che dopo non c’è abbastanza guadagno, una soddisfazione me la puoi anche dare».

Orietta Berti a Sanremo con l'abito del 1969: «Mi dissero che somigliavo alle strisce pedonali»

Orietta Berti, le dichiarazioni choc

Tutto ciò non andava bene all'artista che ha deciso di ribellarsi. «Sì, l’anno dopo mi sono messa a produrmi da sola e a finanziarmi da sola discograficamente. Sono andata a Sanremo con ‘Futuro’ che mi producevo da sola. Sono stata una delle prime. Quando ti produci da sola è naturale che non puoi entrare più nelle classifiche perché non hai la forza di una major che ti fa entrare. Però dopo vedi il successo dai concerti che tu fai, dal numero di concerti che fai vedi il successo, vedi la gente che viene, che ti fa i complimenti che ti apprezza per quello che hai fatto. Io ho sempre avuto dalle persone il premio».

«Orietta Berti vestita da coronavirus»: social scatenati per il look "rose e spine" della cantante

Auguri ad Orietta

L'intervista ha oltrepassato la mezzanotte e a quel punto era scattato il 1° giugno, giorno del 79° compleanno della cantante, Diaco le ha fatto gli auguri sorprendendola con un mazzo di fiori e una domanda speciale: «Cosa auguri a te stessa?», ha risposto «Mi auguro di avere una buona salute e di avere sempre questo entusiasmo per la vita e per il mio lavoro. Perché se io mi emoziono so che dopo darò delle emozioni a tante altre persone e le persone hanno bisogno di avere delle emozioni. E poi, vedi, nella vita non bisogna mai desiderare le cose che non potrai mai avere. Io non ho mai desiderato le cose che sapevo non sarebbero mai arrivate, però arrivano sempre delle sorprese, e queste sorprese son dei regali che ti manda la vita»

© RIPRODUZIONE RISERVATA