Ilona Staller: «Parteciperò al Gf Vip». Poi la stoccata a Valentina Nappi: «Non la conosco»

Martedì 25 Giugno 2019

Ilona Staller è intervenuta ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici", condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni notte dall'1.30 alle 6.00 del mattino. Cicciolina ha confermato le voci che la vedono prossima a partecipare al Gf Vip: "È una cosa fattibile, ora vediamo, stiamo trattando. Siamo a buon punto, ci sono da limare solo alcune cose».

Naike Rivelli dice “no” al Grande fratello Vip: «Meglio morire poveri che partecipare al reality con Signorini»

La Staller, poi, ha svelato: «Farò una grande asta a Milano il prossimo 24 settembre a Palazzo Recalcati. In questa asta ci saranno tutti gli oggetti miei di grande valore storico. Cose vintage, appartenenti alla mia collezione privata. Ci saranno dischi, foto, cassette, quadri, oggettistica erotica, lingerie utilizzata sul set, Poi coroncine, poster e altre cose ancora. Ci sarà da divertirsi. Saranno cose private. Molto privati».

«Ci sono molti feticisti, che tra l'altro a me piacciono, che sono quelli che adorano i piedi, quelli che vogliono le mie scarpe o le mie calze, i tacchi a spillo, che io utilizzavo molto. Ci sono molti feticisti che vogliono comprare delle cose. Ma su Facebook c'è anche gente che mi chiama padrona. Non ho capito cosa intendano, cosa vogliono, essere frustati? Io ho fatto la pornostar fino al 1988, poi ho smesso. Ho fatto anche la cantante, la parlamentare, per cinque anni, ho fatto tante cose. Io ho fatto anche radio. Anzi, sono nata con la voce. Prima gli italiani hanno amato la mia voce, poi, solo poi, hanno visto il mio corpo».

Ilona Staller ha parlato anche di politica: «Salvini piace molto perché anche quando prende il cappuccino o la brioche sta a contatto con la gente. La gente ama il contatto ravvicinato, ama vedere che un politico fa le stesse cose che fa il cittadino.  E' la gente che deve decidere chi votare. E' la gente che deve scegliere a quali deputati dare fiducia. Valentina Nappi? Non la conosco».

Sul mondo del porno oggi: «I tempi sono cambiati. Quando ero insieme a Moana e abbiamo aperto la strada della sessualità in Italia eravamo gioiose. In tutte le mie videocassette c'era un sesso gioioso, divertente, fantastico. Ci siamo divertite, abbiamo vissuto un sesso molto spensierato, con tanto divertimento. Oggi è arrivata la moda del porno fai da te in casa, non so quanto possa piacere. Internet non ha aiutato la pornografia, ormai è tutto gratis. E poi si parla troppo poco di AIDS. Bisognerebbe parlarne di più in radio, in tv e nelle scuole». 

Sugli uomini di oggi: «Io sono single, ma faccio comunque sesso, anche da sola. Oggi sono aumentati gli uomini che amano altri uomini. Io sono una icona gay, ma ci sono dei mariti che sembrano fedelissimi che hanno a casa moglie e figli e di notte vanno a transessuali o comunque fanno sesso con dei gay. Il mio non è un insulto, è una constatazione. Negli anni '80 non era così». 

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma