Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Diaco, il mistero della chitarra "scordata" a Io e Te: «Qualcuno mi rema contro, ma io vado avanti»

Diaco, nuovo sfogo a "Io e Te": «Qualcuno mi rema contro, ma io vado avanti»
di Emiliana Costa
2 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Luglio 2020, 17:48 - Ultimo aggiornamento: 19:07

Pierluigi Diaco, lo sfogo a Io e Te: «Nonostante chi mi rema contro, io vado avanti...». Oggi, il conduttore del salotto di Rai1 si è lasciato andare a uno sfogo in diretta, facendo il punto su alcuni presunti episodi che sarebbero accaduti durante le dirette del programma. Pierluigi Diaco ha aperto la trasmissione con la sua chitarra in mano e ha affermato: «Non suonerò più questa chitarra. Stranamente mi viene consegnata accordata in camerino e 5 minuti dopo in diretta è scordata». Non è tutto.

LEGGI ANCHE Pierluigi Diaco e lo sfogo su Twitter: «La mia sessualità è un dettaglio. Voto centrodestra»
 


Dopo l'intervista al conduttore del Tg1 Francesco Giorgino, Diaco lancia al jukebox la canzone di Roberto Vecchioni "Chiamami ancora amore" e finito il brano commenta: «Nonostante tutto, nonostante chi mi rema contro, chi mi scorda la chitarra, io andrò avanti fino al 4 settembre. Vado avanti perché questo è amore e passione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA