Brian May a "Che Tempo Che Fa": «Freddie? Ho l'impressione che sia sempre qui e non ci abbia mai lasciato»

Il fondatore dei Queen, ospite da Fabio Fazio, ricorda Freddie Mercury a 30 anni dalla sua scomparsa

Brian May ospite a "Che Tempo Che fa"
3 Minuti di Lettura
Domenica 3 Ottobre 2021, 21:32 - Ultimo aggiornamento: 22:16

A 50 anni dalla nascita dei Queen, è ospite a Che Tempo Che Fa, la leggenda del rock Brian May, chitarrista, autore e membro del gruppo. Il fondatore dei Queen presenta la nuova edizione del suo libro “Queen in 3D”, che regalerà al pubblico un punto di vista interno e personale di una delle più grandi rockband della storia. «Fare 50 anni mi fa sentire molto vecchio», confessa la rockstar.

50 anni dei Queen, il ricordo di Freddie Mercury

«Non vedo l'ora di tornare in Italia», con queste parole, e chitarra «vecchia signora» in mano, Brian May saluta il pubblico di Fabio Fazio. La star presenta l'atteso libro ricordando le date italiane del tour del prossimo anno. A 30 anni dalla scomparsa di Freddie Mercury, il musicista ricorda il frontman dei Queen: «Freddie Mercury era molto diplomatico nella band. Aveva tantissimi talenti, a me non piace santificare la gente ma Freddie era un essere umano straordinario e ci manca ancora oggi. Ho l'impressione che sia sempre qui e non ci abbia mai lasciato».

Queen e i 50 anni di carriera della band, Brian May in tv da Fazio per celebrare Freddie Mercury

Brian May, il rapporto con il padre e la carriera da insegnate

Brian May ricorda poi le resistenze di suo padre difronte al suo sogno di fare la rockstar: «Papà mi ha detto "Perchè butti via tutto per fare la star?" Ci è voluto un po', dopo Medison Square Garden è venuto mi ha stretto la mano e ha detto "ora capisco"». «Mio papà non avrebbe mai pensato di arrivare a una cosa di questo genere e nemmeno io», dice May ripercorrendo con Fazio i grandi successi della sua carriera. 

Laureato in fisica, il chitarrista racconta la propria esperienza da insegnante durante i primi anni della sua carriera. «Ho insegnato alle scuole medie e i bambini mi chiedevano: "professore lei davvero è una rock star?"».

Queen, a Londra lo store per i 50 anni di carriera con i vinili in edizione limitata

Il successo di Bohemian Rhapsody

Fabio Fazio ricorda infine il successo del film Bohemian Rhapsody, uscito nelle sale nel 2018 a ripercorrere la straordinaria storia di Freddie Mercury e dei Queen. Un seguito che May definisce «Strabiliante, al di là di qualsiasi aspettativa». «È diventato un film da un miliardo di dollari come "Via col vento", abbiamo presentato Freddie come essere umano e artista, come lo meritava. È arrivato alle nuove generazioni che ora ci vedono con occhi diversi», ha concluso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA