Wimbledon, Pennetta e Fognini al 2° turno
subito fuori Seppi e Volandri,
ok Murray e Djokovic

Lunedì 23 Giugno 2014 di Angelo Mancuso
Wimbledon, Pennetta e Fognini al 2° turno subito fuori Seppi e Volandri, ok Murray e Djokovic

LONDRA – E’ serena e si vede. “E’ stato un anno meraviglioso”, dice Flavia Pennetta dopo il 6-2 6-3 rifilato alla ceca Cepelova al primo turno di Wimbledon. Solo un anno fa era sotto un treno, reduce dall’intervento al polso e con una classifica brutta, bruttissima. Tanto da pensare al ritiro. Proprio sull’erba londinese era partita la riscossa: ottavi ai Championships, semifinali agli US Open, quarti agli Australian Open e il trionfo di qualche mese fa a Indian Wells. E’ cambiato tutto: è di nuovo numero uno d’Italia e ad un passo dalle top ten. Ora la 32enne brindisina sul ritiro ci scherza: “Mio padre Oronzo mi ha fatto notare il mio ranking e allora gli ho risposto che quasi quasi mi ritiravo… Seriamente, non è ancora il momento ma voglio smettere quando sarò io a deciderlo e non il tennis ad abbandonarmi”.

Flavia parla anche della scelta di Murray, che ha esordito da campione in carica battendo David Goffin per 6-1 6-4 7-5, di affidarsi alla Mauresmo: “Penso che Andy abbia scelto Amelie perché si rivede in situazioni che lei ha già vissuto da giocatrice”. La brindisina poi aggiunge: “In futuro, fra qualche anno quando smetteremo di giocare, vedrei bene la Schiavone nel ruolo di capitano di Davis più che di Fed Cup. Francesca ha una personalità fortissima, straripante, che si adatta più agli uomini. Le donne probabilmente hanno bisogno di maggior delicatezza”.

Vittorioso anche Fabio Fognini: 2-6 1-6 6-4 6-1 9-7 allo statunitense Kuznetsov rimontando due set di svantaggio. Sospeso per pioggia sul punteggio di un set pari il match tra Sara Errani e la francese Garcia.

Restando ai favoriti tutto facile anche per un altro dei possibili vincitori: Novak Djokovic ha rifilato un secco 6-0 6-1 6-4 al kazako Kuznetsov.

Si ferma subito, invece,il cammino di Filippo Volandri e Andreas Seppi sull'erba di Wimbledon. I due tennisti azzurri sono stati sconfitti all'esordio nel terzo Slam della stagione. Volandri è stato battuto in tre set dal francese Edouard Roger-Vasselin col punteggio di 7-6 (1), 6-2, 6-4.

Decisamente più tirato il match di Seppi che è finito ko con l'argentino Leonardo Maier dopo una lunga battaglia conclusasi solo al quinto set col punteggio di 6-3, 2-6, 4-6, 7-6, 6-4.

Esordio senza problemi invece per Andy Murray sul campo centrale dell'All England Club. Lo scozzese, n.3 del seeding e campione uscente, si è imposto sul belga David Goffin per 6-1, 6-4, 7-5.

Ultimo aggiornamento: 26 Giugno, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA