Nadal vince il 21° Slam, nessuno mai come lui. Medvedev ko al quinto set (era in vantaggio 2-0) nella finale Australian Open

Nadal vince il 21° Slam: nessuno come lui nella storia. Medvedev battuto al quinto set nella finale Australian Open
di Sergio Arcobelli
4 Minuti di Lettura
Domenica 30 Gennaio 2022, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio, 08:54

Rafa dei miracoli. Lo spagnolo Rafael Nadal ha vinto gli Australian Open 2022: battuto Daniil Medvedev al quinto, con il punteggio di 2-6 6-7 6-4 6-4 7-5 al termine di un match epico - durato 5h24' - in cui è riuscito a rimontare da sotto due set. Nessuno come Nadal, ora a 21 trofei Slam, uno in più di Novak Djokovic e Roger Federer. Per Nadal, 35 anni, si tratta “solo” del secondo titolo a Melbourne dopo quello conquistato nel 2009, tredici anni fa. Ma è quello che l’ha fatto entrare nella storia del suo sport.

Australian Open, Nadal elimina Berrettini in semifinale

 

Aspettavamo il record di Novak – escluso dal torneo per la nota querelle sui vaccini - e invece ora appartiene a Rafa. Il mondo del tennis è senza parole dinanzi all’ennesima resurrezione del campione maiorchino. Solo pochi mesi fa, infatti, Nadal doveva rinunciare agli US Open a causa dell'infortunio cronico al piede sinistro. A settembre, per dire, si era sottoposto a un trattamento a Barcellona che prevedeva un piccolo intervento chirurgico. Addirittura, Rafa aveva pubblicato sui social una fotografia in cui si appoggiava alle stampelle con la gamba ingessata. Poi, dopo il torneo di Abu Dhabi di fine 2021, si è preso pure il covid insieme a buona parte del suo team e, per questo, ha dovuto ritardare la partenza per l’Australia. Fino al miracolo di oggi, l’ennesimo, di un campione che non conosce limiti e risorge sempre da ogni logorio fisico.

Nadal: «Una delle partite più emozionanti della mia vita»

«E’ stata una delle partite più emozionanti della mia vita. Non so cosa dire…è incredibile, un mese e mezzo fa non sapevo se sarei tornato sul tour a giocare». Così Nadal dopo lo straordinario risultato. «Oggi sono vicino a questo trofeo, e non sapete quanto ho lottato per essere qui. Ringrazio quelli che mi hanno incoraggiato da quando sono atterrato a Melbourne. Senza dubbio è uno dei momenti più emozionanti della carriera. Queste tre settimane resteranno nel mio cuore per il resto della vita. L’ultimo anno e mezzo è stato difficile per me. Senza il mio team tutto questo non sarebbe stato possibile. Un mese e mezzo fa vi avrei detto che questo sarebbe stato il mio ultimo Australian Open, adesso non vi dico tutto questo. Continuerò a dare il massimo per tornare il prossimo anno».

Le congratulazioni di Federer: «Al mio amico e al mio grande rivale»

Arrivano anche le congratulazioni di Roger Feder, superato di uno slam dallo spagnolo. Il tennista affida a Instagram le sue parole: «Che partita. Al mio amico e grande rivale Rafael Nadal, le più sentite congratulazioni per essere diventato il primo uomo a vincere 21 Slam. Pochi mesi fa scherzavamo sul fatto che entrambi eravamo acciaccati. Fantastico. La tua incredibile etica lavorativa, la tua dedizione, lo spirito combattivo sono un’ispirazione per me e innumerevoli altre persone nel mondo».

Djokovic, la Bbc: «Dubbi sulle date dei test Covid presentati per entrare in Australia»


Djokovic: «Risultato straordinario»

«C'è stato del tennis eccezionale giocato all'Australian Open di quest'anno e le finali sono state eccezionali. Congratulazioni a Rafael Nadal per il 21° GS. Risultato straordinario. Spirito combattivo sempre impressionante che ha prevalso un'altra volta», con queste parole Novak Djokovic si congratula con Nadal in un post Instagram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA