BOLOGNA

Torino-Bologna, vince la paura di perdere: 1-1, in gol Verdi e Soriano

Domenica 20 Dicembre 2020 di Alberto Mauro
Torino-Bologna, vince la paura di perdere: 1-1, in gol Verdi e Soriano

Una papera di Da Costa illude il Toro, ma contro il Bologna la seconda vittoria in campionato sfuma ancora nel finale, in rimonta, per colpa del pareggio dell’ex Soriano, che sorprende Bremer e Milinkovic Savic (ancora preferito a Sirigu). Il punto muove la classifica di entrambe, un piccolo passo avanti che permette ai granata di staccare il Crotone all’ultimo posto, affiancando il Genoa, ma non basta. Ci vorrebbe ben altro per dare nuovi stimoli e risollevare una squadra in netta difficoltà, incapace chiudere le partite mantenendo il vantaggio. Quella contro il Bologna diventa subito una gara sporca, di sacrificio, poco spettacolare, tra due squadre che hanno bisogno di punti come il pane. Ma non possono nemmeno permettersi di perdere. Parte decisamente meglio il Bologna, che sfiora il vantaggio in avvio con la traversa di Svanberg, mentre Belotti protesta per una trattenuta in area non sanzionata da Pasqua. Alla mezz’ora Giampaolo è costretto a sostituire Bonazzoli per un problema muscolare, al suo posto Verdi, ingresso in campo decisivo per il vantaggio granata. Prima però lo stesso Verdi impegna Da Costa e Barrow ci prova due volte, poi l’episodio della svolta. Punizione dalla trequarti, sulla sinistra, Verdi mette in mezzo un pallone innocuo, che nessuno sfiora, Da Costa però aspetta la deviazione che non arriva e interviene in ritardo, goffamente, spedendo il pallone in porta con la gamba. Rete in comproprietà Verdi - Da Costa, brutta ma fondamentale per un Torino che non riesce a valorizzarla. E ricade nel solito vizio, facendosi raggiungere meno di 10 minuti più tardi, con un’imbucata perfetta di Vignato per Soriano, che segna sotto le gambe di Milinkovic Savic e limita i festeggiamenti, sesta rete in campionato per lui. Mihajlovic e Giampaolo provano a vincerla, ma si preoccupano più che altro di evitare la sconfitta. Il pareggio non risolve i guai del Toro e del suo allenatore che si giocherà molto mercoledì contro il Napoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA