AS ROMA

La Roma travolge la Spal 6-1 e respinge il Milan

Mercoledì 22 Luglio 2020 di Ugo Trani

Il controsorpasso della Roma, anche se scontato pesando lo spessore della rivale della notte in Emilia, serve per tenere ancora sotto il Milan. La classifica, a 3 giornate dalla conclusione del campionato, sorride a Fonseca che, passato attraverso il turnover, va a dama: 1-6 al Mazza e 2 punti di vantaggio su Pioli. Di Biagio, già retrocesso con la Spal dopo la sconfitta a Brescia al 34° turno, ha raccolto solo 4 punti in 12 (1 successo, 1 vittoria e 10 sconfitte) e non è quindi riuscito a fermare la sua ex squadra che è in serie positiva da 5 partite (4 vittorie e il pari di domenica sera contro l’Inter).

GITA FUORI PORTA
La Roma è esagerata a Ferrara: si scatena nella ripresa, ma sistema la pratica già nel primo tempo. Il turnover è di 4 quattro giocatori. Riposano i titolari Veretout, Mkhitaryan e Dzeko, oltre all’infortunato Ibanez. Ma dietro torna Smalling in mezzo a Mancini e Kolarov. La rotazione contro l’ultima in classifica ci sta. E’ la serata giusta. E Fonseca va di corsa, anche perché già pensa al 6 agosto, gara secca degli ottavi di Europa League contro il Siviglia. Arriva presto il vantaggio di Kalinic azzerato dal pari di Cerri con distrazione di Kolarov e dormita di Pau Lopez. Ci pensa Perez, al 1° gol in campionato per rendere il viaggio più agevole.

DIFESA ALL’ATTACCO
Così, dopo l’intervallo, ecco che quello di Ferrara diventa il successo più largo della Roma di Fonseca. Altre 4 reti. Kolarov, con la collaborazione di Letica, si fa perdonare la gaffe del 1° tempo e segna il sduo 7° gol in questo torneo. Ma il bello deve ancora arrivare: doppietta di Peres da professio, a digiuno in A da 35 partite (marzo 2017). È il primo bis da professionista. A calare il sipario sullo show in Emilia è Zaniolo che, da convocato al fotofinish, fa centro di classe. In precedenza l’abbraccio con Mancini, al momento della sostituzione del difensore (dentro Cetin) e dell’ingresso del trequartista (fuori Pellegrini). Almeno in pubblico, è il caso di comportarsi da amici..

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica

Ultimo aggiornamento: 23 Luglio, 01:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA