Roma, Zaniolo scalpita e cita Tolstoj: «La pazienza è aspettare, ma non passivamente»

Roma, Zaniolo scalpita e cita Tolstoj: «La pazienza è aspettare, ma non passivamente»
di Gianluca Lengua
2 Minuti di Lettura

Nicolò Zaniolo non si arrende anche se per il ritorno in campo in una partita ufficiale dovrà aspettare la prossima stagione. Il lato positivo è che la Roma avrà un allenatore capace di sfruttare tutte le sue potenzialità e che avrebbe fatto follie per averlo al Tottenham. Quando Mourinho arriverà a Trigoria, Nicolò sarà uno dei primi con cui parlerà per infondergli forza e fiducia nei suoi mezzi. Fiducia che al momento non manca come scrive l’esterno su Instagram: «La pazienza è aspettare. Non aspettare passivamente. Questa è pigrizia. Ma andare avanti quando il cammino è difficile e lento». Una citazione - a cui ha allegato una foto durante una sessione in palestra - tratta dallo scrittore russo Tolstoj e che evidentemente rappresenta il suo stato d’animo: Nicolò è ancora in attesa di sottoporsi alla visita finale del professor Flink per avere il via libera a tornare ad allenarsi in prima squadra. Il chirurgo che lo ha operato lo scorso settembre vuole andarci con i piedi di piombo per evitare ricadute, questo non gli permetterà di essere tra i convocati per l’europeo né di giocare qualche minuto nelle partite finali della stagione. Appuntamento, dunque, a questa estate quando in panchina siederà Mourinho.

Lunedì 10 Maggio 2021, 19:13 - Ultimo aggiornamento: 11 Maggio, 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA