CORONAVIRUS

Roma, a Trigoria partono gli allenamenti collettivi ma con distanziamento. Da lunedì il ritorno alla normalità

Sabato 23 Maggio 2020 di Gianluca Lengua
Roma, a Trigoria partono gli allenamenti collettivi
Piccoli passi verso la normalità. A Trigoria i calciatori cominciano a vedere la luce dopo il lockdown che li ha costretti prima ad allenarsi a casa e poi nel centro tecnico ma con rigoroso distanziamento sociale. Questa mattina per la prima volta il club ha dato il via libera agli allenamenti collettivi, ma con distanziamento. Fonseca potrà svolgere, dunque, esercizi incentrati sulla tattica e sui tiri in porta. Per le partite in famiglia, invece, bisognerà aspettare lunedì quando le sedute torneranno normali grazie al nuovo protocollo stilato dalla Federazione e approvato dal CTS. Ieri il Ministro dello sport Vincenzo Spadafora anche ufficializzato la data decisiva in cui verrà comunicata l’eventuale ripresa del campionato: «Lunedì 25 riceverò il protocollo per la ripresa del campionato. Le trasferirò al CTS e il mio impegno sarà di valutare tutto entro il 28 maggio, ovvero quando incontreremo le istituzioni del calcio per capire come e se sarà possibile riprendere il campionato. Voglio essere ottimista. Ho dato un secco no quando mi chiedevano della ripresa quando c’erano centinaia di morti. Se riparte l’Italia, può ripartire tutto lo sport e anche il calcio che è una passione di gran parte del paese e un’industria importante. Se non avessimo avuto quella linea di prudenza chissà dove saremmo oggi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani