PAGELLE

Rennes-Lazio, le pagelle: Jony è sempre in ritardo, Caicedo non incide

Venerdì 13 Dicembre 2019 di Alberto Abbate
Jony in azione contro il Rennes (foto ROSI)
La voglia fa la differenza, così è impossibile coltivare in Europa l’ultima speranza. Per la Lazio, in un tempo, nemmeno un tiro in porta. Il Rennes passa in vantaggio e i biancocelesti aspettano persino la fine della ripresa.

PROTO 6
E’ attento nei primi timidi tentativi e anche in uscita, non può nulla sulla rete di Gnagnon. Evita pure il raddoppio nel finale. Incolpevole.

BASTOS 5,5
Fa qualche buona diagonale, è reattivo, ma poi eccede come sempre palla al piede. Bullo.

VAVRO 5
Sempre traballante. Perde la palla da ultimo uomo in uscita, lo grazia Da Cunha. Esce per un guaio al ginocchio. Stralunato.

ACERBI 5
Marca malissimo Gnagnon al centro dell’area, lo lascia girare e infilare Proto. Si divora di testa il gol del pareggio. Irriconoscibile.

LAZZARI 5
Non va mai sul fondo e, le poche volte che lo fa, viene ignorato. Sbaglia pure qualche passaggio. Eclissato.

PAROLO 5,5
Ci prova timido col piattone dentro l’area e bissa il tentativo nella ripresa. Non va meglio di testa. Elementare.

CATALDI 5
E’ in difficoltà quando viene pressato e ha un ritmo troppo compassato. Dalla regia non riesce a smistare né a creare gioco. Sottotono.

LUIS ALBERTO 5,5
Gioca col freno a mano tirato e abbassa ancora il livello quando subisce qualche calcetto di troppo. Irritato.

JONY 5
Non ha particolari compiti difensivi eppure non riesce a mettere cross precisi. E’ sempre in ritardo negli interventi. Inutile.

CAICEDO 5
All’inizio fa le sponde per Immobile, ma poi sparisce. Perde ogni duello e non fa un’azione degna di nota. Piantato.

IMMOBILE 5
Vaga per il campo per un tempo, non viene mai servito. Così tira inutilmente dalla distanza e si scaglia sul muro francese. Isolato.

BERISHA 5
Entra e sfoggia la sua solita insicurezza. Deve andare altrove per rilanciare la sua carriera. Spaesato.

ADEKANYE NG

FALBO NG
Fa il suo esordio con la maglia della Lazio.

INZAGHI 5
Non trasmette il giusto veleno, traspare la sua voglia di voltare pagina e tuffarsi sul campionato. Dalle riserve si aspetta comunque ben altro. Svogliato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA