Pjanic tiene in ansia la Juve: rientro in Italia anticipato

Sabato 16 Novembre 2019
La smorfia di dolore, la mano alla coscia e lo stop precauzionale. Miralem Pjanic tiene in apprensione Maurizio Sarri e la Juventus per l'infortunio accusato in Nazionale. Il centrocampista bianconero si è arreso al dolore per la terza volta da inizio stagione, bloccato dal solito problema all'adduttore tornato a tormentarlo al 77' della sfida tra la sua Bosnia Erzegovina e l'Italia. «Penso di essermi fermato in tempo, speriamo non sia nulla di grave» ha subito rassicurato il regista bosniaco, costretto a saltare l'ultimo appuntamento per le qualificazioni agli Europei, ormai irraggiungibili per la Bosnia, contro il Liechtenstein.

Serviranno comunque ulteriori esami, che Pjanic effettuerà al ritorno a Torino, per sapere se Sarri potrà contare sul centrocampista sabato contro l'Atalanta. Lo staff medico della Juventus è in contatto con quello bosniaco, alla ricerca della miglior soluzione per recuperarlo il più in fretta possibile. Pjanic dovrebbe tornare sotto la Mole tra domenica e lunedì: la Federcalcio bosniaca ha già ufficializzato il forfait del regista e dovrebbe liberarlo nelle prossime ore.

Quello contro l'Italia è il terzo stop per il centrocampista bianconero, fermatosi la prima volta il 14 settembre durante il match con la Fiorentina e poi di nuovo il 26 ottobre a Lecce. Guai che non gli hanno impedito di essere uno dei giocatori più utilizzati da mister Sarri. Solo una, infatti, la partita saltata finora, quella con il Genoa, vinta 2-1 in pieno recupero con un rigore di Ronaldo. La lotta contro il tempo è già iniziata, sabato con l'Atalanta servirà la miglior Juventus per proseguire nella corsa scudetto. Bentancur è pronto a sostituirlo, ma Pjanic oltre ad aver abituato a stop improvvisi ha anche garantito rapide guarigioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma