Pallone d'oro, chi sono i favoriti? Da Messi a Donnarumma e Jorginho, cosa cambia dopo Europei e Copa America

Da Messi a Donnarumma e Jorginho, a chi il Pallone d'oro? Cosa cambia dopo Europei e Copa America
3 Minuti di Lettura
Lunedì 12 Luglio 2021, 15:38

L'anno scorso il mondo, la Fifa in realtà, non ha incoronato il suo calciatore migliore. Una scelta neanche troppo in controtendenza, ma che ha privato Robert Lewandowski, probabilmente, del Pallone d'oro. Il polacco, infatti, assieme al Bayern Monaco è riuscito a portare a casa sei trofei su sei nella stagione 2019-2020. In questa, però, i bavaresi non hanno confermato il trend super positivo e in pratica è tutto da rifare. Anche perché, quest'anno, come ben sappiamo, si sono giocati gli Europei, e la Copa America, che hanno rimescolato un po' le carte in tavola. Per lo meno per i quotisti.

Mourinho sui rigori inglesi: «Un giocatore si è rifiutato di tirarlo: dov'erano Sterling e Shaw?»

Pallone d'oro, Donnarumma lo merita?

Fino al rigore sbagliato davanti a Jordan Pickford, uno dei candidati numero uno alla conquista del Pallone d'oro era sicuramente il 'nostro' Jorginho, l'uomo che è arrivato due volte (in poco meno di un mese e mezzo) sul tetto d'Europa, prima con il Chelsea e poi con l'Italia, ma non era ovviamente l'unico. Anche Harry Kane, capitano dell'Inghilterra e primo degli sconfitti di ieri, dovrà farsene una ragione se il riconoscimento volerà altrove.

A prendere quota, però, dopo la partita straordinaria di ieri (e non solo), è l'ipotesi Gianluigi Donnarumma. Il portierone di Castellamare di Stabia, infatti, è stato premiato come 'Miglior giocatore del torneo' non a caso, e una corsa verso il Pallone d'oro non è solo una chimera, anzi. Certo, deve fare i conti con Lionel Messi. La Pulce, dopo anni in cui è stato tacciato di vincere solo con il Barcellona, è riuscito a portare a casa un trofeo anche con l'Argentina. A qualche ora dalla coppa dell'Europeo alzata al cielo di Londra da Giorgio Chiellini, l'Albiceleste ha vinto la Copa America. E quindi...

Cori razzisti a Wembley, principe William e Federazione inglese indignati. I precedenti

Tra i papabili che probabilmente non andranno da nessuna parte ci sono anche Kylian Mbappé, uno dei candidati anche alla vittoria finale di Euro 2020 con la Francia, che dopo aver visto tramontare la Champions League contro il Manchester City, ha sbagliato il rigore decisivo contro la Svizzera e 'adieu' coppa europea. Anche il suo compagno di squadra Blues, Kanté, nonostante il trionfo a Porto, potrebbe essere superato da chi invece è riuscito in una grande impresa.

Tempo per decidere, comunque, ancora ce n'è. Per i bookmakers il favorito è ancora Messi, seguito da Lewandowski, Kane, Kanté e Mbappé. Ma ci sono anche i "nostri" Donnarumma, appunto, oltre che Jorginho. Decisamente indietro e ovviamente sfavoriti anche Insigne e Immobile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA