Lazio-Inter, per Inzaghi è un ritorno al passato: «Avrò applausi e fischi, fa parte del mestiere. Ma quante emozioni...»

Inter, per Inzaghi è un ritorno al passato: «Avrò applausi e fischi, fa parte del mestiere. Ma quante emozioni...»
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Ottobre 2021, 14:56 - Ultimo aggiornamento: 20:46

«Mi aspetto applausi e fischi, fa parte del mestiere». Sarà un ritorno al passato per Simone Inzaghi domani alle 18, che sfiderà la sua ex squadra, la Lazio, all’Olimpico di Roma. Correa e Lautaro Martinez rischiano di partire dalla panchina, visti gli impegni con l’Argentina: «Parlerò con loro e vedremo», ha detto il tecnico dell'Inter.

Lazio-Inter, probabili formazioni e dove vederla in tv e diretta streaming

Lazio-Inter, per Inzaghi è un ritorno al passato

Ritorno all’Olimpico. «Non è una gara come le altre. È un ritorno a casa, è stata la mia casa per 22 anni. Sarà una grandissima emozione, anche rivedere i ragazzi che per molti anni, dietro le quinte, mi hanno dato tutto. Rivedere quelle persone che per oltre 20 anni mi hanno dato molto. Importantissimi pure i tifosi della Lazio, con loro ho gioito e sofferto e abbiamo raggiunto insieme tantissimi traguardi. Domani ci saranno fischi e applausi, fa parte del nostro mestiere. Loro sanno che ho sempre dato tutto».

Claudio Lotito. «Lui e Tare sono stati importanti per la mia carriera da allenatore. È grazie a loro che ho iniziato e non finirò mai di ringraziarli. Sapendo che abbiamo ottenuto, sia io sia loro, grandi risultati».

Prossime gare. «Settimana molto impegnativa, lo sapevamo. Il nostro compito sarà quello di affrontarle una alla volta. Contro la Lazio dovremo fare del nostro meglio. Saranno gare difficili».

Maurizio Sarri. «Penso che la Lazio abbia fatto delle ottime partite. Sono una squadra costruita molto bene, è arrivato un allenatore nuovo molto bravo a organizzare le squadre. Stanno facendo ottime gare ma hanno perso l’ultima e quindi saranno arrabbiati e avranno voglia di far bene».

Sudamericani. «Sanchez e Vidal non verranno a Roma e staranno a Milano. Torneranno utili per martedì, così come Sensi che si è allenato negli ultimi giorni in gruppo discretamente».

La Liga. «Io parlerò coi sudamericani e vedremo come staranno. In Liga sono stati bravi a rinviare le partite, ma è un discorso che andava affrontato prima. Sappiamo che abbiamo altre alternative in quei ruoli. Dovrò valutare come arriveranno i sudamericani a Roma».

Calhanoglu. «Sono contento di lui. Contro la Lettonia si è fatto male, ma in questi tre giorni ha fatto di tutto pur di esserci con la Lazio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA