Juventus, Pjanic dice sì al Barça ma lo scambio con Arthur è bloccato: i motivi

Miralem Pjanic
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Aprile 2020, 23:12

Pjanic al Barça con Arthur in bianconero: lo scambio tra Juventus e Barcellona è in stand by. Sì, perché il centrocampista brasiliano, seguito anche dall'Inter, è uscito allo scoperto per ribadire la sua priorità. «Le indiscrezioni ci sono sempre, ma la mia idea è chiarissima - ha rivelato -, l'unica opzione che mi interessa è restare al Barcellona. Sto bene qui e sono grato al club e allo staff tecnico per la sua fiducia». Poi ha aggiunto. «Ho sempre voluto giocare nel Barça. Sto sempre meglio qui, ogni giorno di più. Sento il supporto dei tifosi». Insomma, dopo le dichiarazioni d'amore di oggi difficilmente ci saranno novità a breve. Tra l'altro anche i blaugrana non vorrebbero privarsi dell'ex Gremio, pagato solo due anni fa 30 milioni di euro.

FASCINO BLAUGRANA
Pure Pjanic vorrebbe rimanere con l'attuale maglia, ma il suo desiderio si scontra con i programmi di un club che lo ha inserito, ormai da un anno, nella lista dei sacrificabili. Intermediari lo hanno proposto così in Inghilterra, al Psg e al Barcellona, strappando un assenso di massima da parte del bosniaco. Del resto l'ex giallorosso è sempre stato affascinato dalla Liga e già in passato era stata ipotizzata una sua cessione in Spagna. Ora, resta da capire quando Juve e Barcellona proveranno ad intavolare uno scambio con l'inserimento di un giocatore che non sia Arthur. I rapporti sono consolidati e la priorità, anche per motivi finanziari, resta quella di perfezionare un altro baratto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA