Barella manda in orbita l'Inter, male Lukaku. Amrabat è ovunque

Sabato 9 Novembre 2019 di Salvatore Riggio
PAGELLE INTER
 
HANDANOVIC 5.5
Combina un pasticcio quando, atterrando Zaccagni in area, regala un rigore al Verona.
 
SKRINIAR 6
Dà sempre la sensazione di non essersi integrato nella difesa a tre. Cerca di rifarsi buttandosi in attacco.
 
DE VRIJ 6.5
Non sempre lucido nel primo tempo, ma nella ripresa è lui a tenere a galla il reparto difensivo.
 
BASTONI 7
Il Verona non preme mai dalla sua parte. Sua l’apertura che dà il via al gol di Vecino.
 
LAZARO 7
Qualche spunto interessante nel primo tempo. Poi trova Vecino - per il pareggio nerazzurro - con un crosso preciso.
 
VECINO 6.5
Quel tocco al 44’ del primo tempo è un mezzo gol sbagliato da parte sua. Si rifà con la rete dell’1-1
 
BROZOVIC 6.5
Centra la parte alta della traversa con una conclusione dal limite.
 
BARELLA 7.5
Tanti errori, ma si inventa un gol capolavoro.
 
BIRAGHI 5.5
Si propone molte volte sul fondo, ma fa fatica e l’Inter ne risente.

LUKAKU 5
Gunter lo fa penare un po’, ma almeno nel primo tempo sfiora per due volte il pareggio. Grave l’errore davanti a Silvestri sull’1-1.
 
LAUTARO MARTINEZ 5
Protagonista in Champions, un passo indietro in campionato.
 
CANDREVA 6.5
Entra subito in partita impensierendo il Verona.
 
CONTE 7
Anche se a fatica, la sua Inter sa reagire allo svantaggio iniziale.
 
 
PAGELLE VERONA
 
SILVESTRI 7.5
Prodigioso su Lukaku e gran bel miracolo sul tocco ravvicinato di Vecino a fine primo tempo.
 
RRAHMANI 5.5
Non riesce a contrastare Biraghi e anche Bastoni gli dà qualche grattacapo.
 
GUNTER 6.5
Affascinante il duello con Lukaku. Perde quello con Vecino, che arriva come un treno e sigla l’1-1.
 
EMPEREUR 6
Insieme a Silvestri, salva sul tocco di Vecino poco prima dell’intervallo. Male nel secondo tempo su Lazaro.
 
FARAONI 5
Sulla destra il Verona preme poco, ma lui non fa nulla per far male agli avversari.
 
AMRABAT 6.5
Un pitbull in mezzo al campo.
 
PESSINA 5.5
Gioca molti palloni, ma non è mai pericoloso.
 
LAZOVIC 5.5
Spinge solo nel primo tempo.
 
ZACCAGNI 6.5
Non smette mai di lottare e si procura il rigore. Esce a inizio ripresa.
 
VERRE 6.5
Segna il gol su rigore, ma non basta al suo Verona.
 
SALCEDO 5
Prova a mettersi in mostra contro la sua ex squadra.
 
TUTINO 5
Non si vede mai.
 
HENDERSON 5.5
Anche lui si vede poco in mezzo al campo.
 
JURIC 5.5
Sfiora l’impresa a San Siro. Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 17:14


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma