Inter-Getafe a rischio, ma intanto i nerazzurri si allenano agli ordini di Antonio Conte

Mercoledì 11 Marzo 2020 di Salvatore Riggio
Nonostante Inter-Getafe sia in forte dubbio (anche perché il governo spagnolo ha deciso di fermare qualsiasi collegamento aereo tra i due paesi), così come Siviglia-Roma e Barcellona-Napoli di settimana prossima, l’Inter si è ritrovata ad Appiano Gentile oggi pomeriggio. L’Inter ragiona come se domani dovesse scendere in campo, ma è chiaro che non sarà mai una vigilia come tutte le altre. Anche perché le dichiarazioni del presidente del Getafe, Angel Torres, fanno ancora rumore («Noi non viaggeremo, non giocheremo a Milano. L’Uefa prenda le sue decisioni, noi abbiamo già preso la nostra e fa niente se dovessimo perdere a tavolino», le sue parole). Quindi, resta da capire cosa decideranno da Nyon. Al momento, ci sono colloqui in corso. Per questo motivo sia l’Inter sia Getafe sono in attesa. Molto probabilmente una decisione ufficiale avverrà quando gli uomini di Antonio Conte saranno in campo, alla Pinetina, ad allenarsi. L’Aic aveva già preso la sua posizione: «Giocare una partita a Milano nei prossimi giorni metterà a rischio della propria salute molte persone», si legge nel comunicato congiunto diffuso ieri sera da Aic e l’omologa spagnola Afe. Quindi, ora la palla passa all’Uefa. Nel frattempo, tutti agli ordini di Conte.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani