Europa League, il Torino è fuori: inutile il gol di Belotti. Il Wolverhampton vince anche al ritorno: 2-1

Giovedì 29 Agosto 2019 di Salvatore Riggio
Belotti

Onore al Toro che lotta, ma non ce la fa a ribaltare il risultato dell’andata. Dopo la sconfitta casalinga di giovedì scorso (2-3), i granata perdono anche in casa del Wolverhampton. Finisce 2-1 per gli inglesi: vantaggio di Jimenez nel primo tempo (30’), pareggio di Belotti (57’) e raddoppio di Dendoncker (58’). C’è grande amarezza nello spogliatoio del Toro, che disputa una buona gara, segnale della voglia di compiere l’impresa Oltremanica. Invece, finisce con un’altra sconfitta che non gli permetterà di partecipare alla prossima Europa League (ci restano Roma e Lazio, entrambe teste di serie nel sorteggio di Montecarlo). I granata iniziano bene, coprendo gli spazi e cercando di impensierire il Wolves. Come al 10’, quando Bremer devia di testa una punizione di Baselli o come quando Rincon prova a colpire al volo con la palla che si spegne sul fondo. Poi, si sveglia il Wolverhampton: Traoré impegna Sirigu ed è lo stesso Traoré a regalare l’assist del vantaggio a Jimenez. I granata non si fanno intimorire e nella ripresa pareggiano subito con un colpo di testa di Belotti. Peccato, però, che 60 secondi dopo gli inglesi raddoppiano con Dendoncker su un’azione superlativa di Diogo Jota, uscito poi a 9’ dalla fine per fare posto all’ex rossonero Cutrone. Nel finale Meite va vicinissimo al 2-2, ma festeggia il Wolves che strappa il pass per l’Europa League. I tifosi granata applaudono la propria squadra, che non ha mai smesso di lottare. 

Ultimo aggiornamento: 30 Agosto, 17:12


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma