CORONAVIRUS

Coronavirus, ricoverato Rustu ex portiere della Turchia

Domenica 29 Marzo 2020 di Giuseppe Mustica
Rustu Recber, 46 anni, in un'immagine d'archivio
Nuovo caso di Coronavirus in Turchia. Questa volta è Rüştü ad essere risultato positivo al tampone. L'ex portiere della nazionale turca, con un passato al Barcellona e al Besiktas, ha mostrato dei sintomi che lo hanno costretto al ricovero in ospedale. A darne l’annuncio è stata la moglie del 46enne con un lungo post sulla propria pagina Instagram. Rüştü è una leggenda in Turchia: inconfondibile per la sua tinta posta sotto gli occhi prima di ogni partita per evitare il riflesso della luce dei riflettori che gli davano l’area di un militare pronto ad affrontare una battaglia. Il portiere nel 2003 è stato eletto come migliore del Mondo da parte della Fifa ed ha raggiunto dei traguardi incredibili con la sua nazionale. La moglie dell’estremo difensore ha fatto sapere anche che sono stati gestivi i tamponi effettuati su di lei e su due figli. Dopo Terim è il caso più eclatante in Turchia di positivi, nel mondo del calcio, al Coronavirus. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani