Capello contro il calcio italiano: «Si copia il gioco che Guardiola faceva dieci anni fa»

Giovedì 13 Febbraio 2020
Capello disse che il calcio italiano non era allenante, oggi parla di allenatori che scimmiottano Guardiola con dieci anni di ritardo. L'ex tecnico di Milan, Roma e Juventus, si trovava in Spagna, a Bilbao. Con lui tanti colleghi invitati del Bifs 2020, la quarta edizione del Bilbao International Football Summit. C’erano pure Tite e Lionel Scaloni, ct di Brasile e Argentina, Valverde, «Io oggi in Italia sto conducendo una battaglia. C’è la tendenza a giocare come Guardiola, ma chi lo fa non si rende contro che sta copiando lo stile che Guardiola usava 10 anni fa. E che nel frattempo Guardiola è cambiato e le sue squadre hanno cambiato modo di giocare: il City è verticale e cerca sempre di entrare nell’area rivale. Io in Italia lotto contro questa corrente di pensiero ma non mi capiscono. Il Barcellona? Non mi piace: toccano, toccano e toccano... poi aspettano Messi» Ultimo aggiornamento: 20:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA