Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, tutti i nomi per il mercato di gennaio: da Grillitsch a Larsen. Pinto lavora per la Champions

Roma, tutti i nomi per il mercato di gennaio: da Grillitsch a Larsen. Pinto lavora per la Champions
di Gianluca Lengua
3 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Dicembre 2021, 11:44 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 09:35

José Mourinho ha fatto il suo, adesso tocca a Tiago Pinto. È questo il messaggio scritto tra le righe e inviato alla società dopo la partitissima di Bergamo in cui la Roma ha steso l’Atalanta 4-1. Lo Special One ha dato dimostrazione che con i giocatori giusti è possibile raggiungere obiettivi inimmaginabili qualche mese fa. La strada per la risalita è ancora lunga, ma il mercato di gennaio potrebbe aggiungere alla rosa attuale il turbo in vista del rush finale di stagione. Ecco, dunque, le richieste di José: un esterno destro difensivo e un centrocampista. Da portare immediatamente a Trigoria, se fosse possibile il giorno dell’apertura del mercato invernale (3 gennaio 2022), così da averli a disposizione per le gare contro Milan e Juventus. Utopia? Possibile, ma il general manager giallorosso sta già lavorando su alcuni profili segnalati dal tecnico. 

Grillitsch in pole, Frattesi il sogno

Per il centrocampo il nome più accreditato è quello di Florian Grillitsch dell'Hoffenheim: il contratto scadrà a giugno 2022, la Roma sta provando a convincere il club tedesco a farlo partire prima del tempo, tutto dipenderà dalla proposta economica con cui si presenterà Pinto. Austriaco di 26 anni, può integrarsi molto velocemente grazie all’esperienza maturata nell’Hoffenheim, in nazionale e prima ancora nel Werder Brema (club che lo ha reso un professionista).

L’alternativa (ma per giugno) è Remo Freuler dell’Atalanta: anche lui è in scadenza, ma la Dea può esercitare l’opzione per il rinnovo per un altro anno. Più una suggestione che altro al momento il ritorno di Frattesi a Trigoria: la Roma ha diritto al 30% sulla futura rivendita da parte del Sassuolo, un’opzione che potrebbe rappresentare la chiave per una futura trattativa. A destra il nome più attuale è quello di Max Aarons, ventunenne del Norwich che ha un valore di circa 25 milioni. In seconda battuta Stryger Larsen e Bereszynski. Sfumano i nomi di Dalot per la corsia di destra e di Zakaria per il centrocampo: con l’arrivo di Rangnick sulla panchina del Manchester United, il terzino appare blindato, mentre l’austriaco del Monchengladbach starebbe strizzando l’occhio alla Premier League.

Video

Da Fazio a Diawara: quanti esuberi

Non solo entrate, ma anche uscite. Tutti quei giocatori in esubero scartati da Mourinho devono essere piazzati per abbassare il monte ingaggi e dare alla Roma più margine di manovra. Fazio e Santon sono stati messi fuori rosa, praticamente non hanno più contatti con la squadra e quanto prima cercheranno di accasarsi in un altro club. Diawara e Villar, invece, sono stati utilizzati con il contagocce e potrebbero e si sono convinti che sarà meglio cambiare aria: sul guineano sarebbero piombate Bordeaux e Marsiglia, ma lui non è interessato; lo spagnolo, invece, è conteso da Valencia e Villarreal. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA